Il Prodotto: L’ Aglianco del Vulture

“Si dice che il rosso vino di miele offerto da Ulisse a Polifemo in cambio della sua ospitalità, fosse proprio l’Aglianico del Vulture.”

Pare sia la vendemmia più tardiva in Italia, quella appunto dell’ Aglianico del Vulture.
Nell’anno 1971 ha ottenuto il riconoscimento della denominazione di origine controllata (DOC) e nel 2010 la denominazione di origine controllata e garantita (DOCG) come Aglianico del Vulture Superiore .
Un ceppo che risale al VI secolo a.c., color rosso ciliegia, con tannini da vendere.
Insomma di motivi per parlare e scegliere l’Aglianico del Vulture ce ne sono eccome! Nel nostro, troverete una tradizione reinterpretata in veste moderna, e raccontata con passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *